Notizie dal mondo dilettantistico

D/H – Cinquina alla Team Altamura, a Toritto è 5-2 per il Barletta

440

Articolo pubblicato sul sito ufficiale della società ASD Barletta 1922:

Team Altamura (3-4-3): Zinfollino (Bozzi); Sicuro (Kanouté), Lanzolla, Cannito (Pantano); Terrevoli (Palmisano), Casiello (Avantaggiato), Biason, Langone (Musa); Francia(Ansani), Croce (Tedesco), Guadalupi (Lorenzo). All: Decandia

Barletta 1922 (3-4-3): Lovecchio (Cafagno); Telera (Daleno), Pollidori (Aprile), Marangi (Paganelli); Gasbarre (Totaro), Ganci, Grazioso (Milella), Colucci (Guadagno); Morra, Di Rito (Cafagna), Varsi (Loiodice, Boiano). All: Farina
Reti: 12’pt Telera, 17’Croce, 31′ Di Rito, 45’rig.Loiodice; 3’st Morra, 14’Loiodice, 33’Tedesco
Test positivo per il Barletta 1922 che supera per 2-5 a Toritto l’Altamura grazie alla doppietta di Loiodice e ai sigilli di Telera, Di Rito e Morra.
Inizio gara con un’occasione importante per l’Altamura, con Croce che calcia a botta sicura ma è ottimo l’intervento di Lovecchio a chiudere lo specchio della porta. Al 12′ il Barletta passa in vantaggio con un colpo di testa di Telera che non lascia scampo a Zinfollino, dopo una punizione dalla sinistra di Colucci. Biancorossi pericolosi nuovamente al 15′ con una botta dal limite di Morra, che costringe Zinfollino all’intervento. Lo stesso Zinfollino si supera sul colpo di testa di Pollidori sul corner seguente. È proprio sul ribaltamento successivo che l’Altamura trova il pari con Croce che prima si fa respingere il primo tiro da Lovecchio, poi ribadisce in rete. Al 31′ Barletta di nuovo in vantaggio : Ganci ispira per Gasbarre che serve Di Rito, controllo e tiro morbido che sorprende Zinfollino. Occasioni per parte: Croce non capitalizza uno spunto dalla sinistra di Casiello, mentre il lob di Loiodice non inquadra lo specchio. Proprio prima del duplice fischio, Loiodice si procura e calcia un rigore che non dà scampo a Zinfollino.
Ad inizio ripresa il quarto gol del Barletta: Ganci serve Morra che rientra sul destro e fulmina Bozzi. Al 59′ gli applausi sono tutti per Nico Loiodice che disegna una parabola perfetta su calcio di punizione, nulla da fare per Bozzi. Loiodice sfiora il tris personale tre minuti dopo, poi Tedesco manca il 2-5 dal dischetto al 66′, facendosi ipnotizzare da un reattivo Lovecchio, bravo a replicare poi su Biason. Al 78’Altamura a segno con Tedesco che riesce a crearsi il varco sulla destra in area per battere il subentrato Cafagno. Nel finale di gara, murgiani pericolosi con Avantaggiato che manca il tap-in sottoporta. Ottime indicazioni per i biancorossi in vista dell’imminente start ufficiale della stagione con la stracittadina di Coppa con l’Audace.