Notizie dal mondo dilettantistico

Troppi contagi, una squadra veneta si ritira dal campionato

1.358
Nella riunione di ieri, 28 settembre 2020, l’Unione Sportiva Giovo ha deciso di ritirare la propria squadra dal campionato provinciale di seconda categoria e di non partecipare più ad alcuna attività sportiva, ufficiale e non ufficiale, per la stagione in corso.
La decisione ha come motivazione principale l’impossibilità di continuare ad allenarsi e disputare partite in modo responsabile, tranquillo e sereno in un periodo dove i contagi da Covid-19 stanno progressivamente aumentando.
Questo, nonostante l’implementazione dei protocolli federali per la prevenzione del contagio.
L’Associazione ritiene che, in un periodo come questo, la decisione migliore per tutelare i propri tesserati e le persone ad esse collegati sia quella di sospendere l’attività calcistica, nella convinzione che il calcio dilettantistico debba oggi passare in secondo piano.
Tutti coloro che amano il calcio e lo praticano a livello di puro volontariato con dei sacrifici immensi (ancora maggiori in questa stagione), possono immaginare quanto difficile e sofferta sia stata questa decisione.
L’Unione Sportiva Giovo rispetta al massimo grado la decisione della Federazione e delle altre società di continuare l’attività sportiva per la stagione in corso, ma chiede che lo stesso rispetto venga portato anche alla propria decisione.
La speranza, e l’auspicio, è ovviamente quello di rivedersi al più presto in campo!
Verla di Giovo, 29 settembre 2020 L’Unione Sportiva Giovo.