Notizie dal mondo dilettantistico

D/H: Brindisi, stipendi e stadio primi nodi da sciogliere

176

Slitta ancora la riunione dei soci del Brindisi. Prevista in questa settimana, è stata fissata per mercoledì 24 giugno. Sarà un summit fondamentale perché bisognerà cominciare a corrispondere gli stipendi arretrati ai calciatori e ottenere le liberatorie per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D. Una volta risolta la questione stipendi, la società potrà cominciare a programmare il futuro: il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Il club punta a confermare Salvatore Ciullo, ma se non dovesse arrivare l’intesa si penserà al sostituito: il nome più gettonato è quello dell’ex Taranto Michele Cazzarò. Sempre nella giornata di mercoledì 24 giugno, l’advisor Gino Montella incontrerà il sindaco Riccardo Rossi per la questione stadio.