Notizie dal mondo dilettantistico

Calciatore soccorre la mamma in tribuna e viene espulso

1.040

L’episodio è accaduto durante la partita Atletico Levane Leona-Montemignaio, del campionato di seconda categoria Toscana. La stessa società Montemignaio racconta quanto successo sulla propria pagina Facebook:

Dopo la cronaca della partita ci teniamo a fare i più sinceri auguri di pronta guarigione alla nostra amica Laura che in tribuna ha avuto un malore a seguito di un violento alterco con un “tifoso” locale. Questo, come scritto sopra, ha portato alla sospensione temporanea della partita. Ma quello che non si riesce a capire è come si possa espellere un calciatore che si reca alla rete per sincerarsi delle condizioni della propria mamma che è a terra in attesa che arrivi l’ambulanza. A tal proposito ci teniamo a fare un plauso a una ragazza che l’ha prontamente soccorsa,essendo una persona dell’ambiente medico.

In secondo luogo i “complimenti” vanno anche a tutti quelli che dicevano che la donna aveva inscenato una farsa. E di loro iniziativa chiedevano all’ambulanza di tornare via perché non ne vedevano la necessità. Oltre ad augurare la morte alla nostra Amica.

Inoltre i “complimenti” vanno anche a quella specie di individuo che chiamano allenatore che non ha trovato di meglio che sputare al nostro. Ma il “meglio”, la capolista lo ha espresso quando ci siamo allontanati dal loro campo. Un’auto con a bordo due nostri dirigenti e due calciatori è stata accerchiata e presa a calci. Il tutto alla presenza delle forze dell’ordine.

Rivolgiamo a questa società i più sinceri auguri di salire la categoria e non mettere mai più piede a Montemignaio. E ci aspettiamo quantomeno le scuse per questi eventi che sono veri e propri reati.