Notizie dal mondo dilettantistico

EccFriuli – FiumeBannia: è addio col Capitano

204

“Qualcosa era nell’aria. Oggi è una certezza. Il prossimo campionato il FiumeBannia dovrà rinunciare all’apporto di due dei suoi giocatori più rappresentativi.

Mauro Volpatti e Daniel Paciulli hanno infatti fatto sapere alla società che, a malincuore, le loro strade, per motivi personali, saranno diverse rispetto a quelle del FiumeBannia.

Questa notizia, seppur non inaspettata, ha creato un sentimento di dispiacere ai dirigenti e soprattutto presso i tifosi che in questi ultimi quattro anni si erano particolarmente affezionati ai due giocatori .

Volpatti e Paciulli in questo lungo periodo hanno rappresentato per la squadra punti di indiscutibile forza e dimostrato un esempio unico di impegno e dedizione.

Se le capacità tecniche dei due sono note e riconosciute da tutto l’ambiente dei dilettanti del Friuli Venezia Giulia, le loro doti umane e morali sono apprezzate da chi ha avuto la opportunità e la fortuna di conoscerli, di poterci giocare e lavorare assieme.

Non sappiamo ancora se sarà più grande il vuoto che Mauro e Daniel lasceranno in campo o all’ interno dello spogliatoio, dove loro sono stati leader indiscutibili unanimemente apprezzati da compagni e staff tecnico.

Purtroppo le motivazioni che i due hanno riportato, sono state talmente plausibili che non c’è stata nessuna possibilità per i dirigenti della società di riuscire a far rinviare questa spiacevole decisione.

La società è grata verso Mauro e Daniel per quello che hanno dato, per i risultati e per le soddisfazioni che hanno saputo regalare durante questi ultimi gloriosi campionati.

Sicuramente le pagine che loro hanno saputo scrivere, e le imprese che hanno realizzato resteranno nella storia di questa società che conserverà di loro un ricordo indelebile e duraturo.

Gli auguri che il FiumeBannia porge a Mauro e Daniel sono di vivere a lungo momenti e soddisfazioni uguali a quelle vissute a Fiume in questi anni.

La speranza è che le strade che oggi si dividono, possano un giorno riunirsi, magari con ruoli diversi, per continuare un percorso che momentaneamente si è interrotto.”