Notizie dal mondo dilettantistico

EccLombardia: Una nuova mezzala per il RC Codogno

409

Nel supplemento di campagna acquisti che la dirigenza azzurra ha deciso di condurre per sistemare qualche vuoto venutosi a creare nell’organico e per rinforzare la rosa in vista della ripartenza, Michele Marseglia piazza il primo interessante colpo che non può che stimolare la verve tattica di Ashraf “Marco” El Sheikh. Il Codogno si assicura l’apporto di Stefano Barilli, mezzala in arrivo dal Nibbiano Valtidone. «La società piacentina ha deciso di non ripartire e Marseglia mi ha contattato immediatamente: mi aveva notato durante l’amichevole giocata proprio con il Codogno lo scorso settembre. Il feeling è stato ottimo da subito, non ho esitato ad accettare l’offerta del club, che sta facendo ottime mosse sul mercato – spiega il nuovo acquisto azzurro, pronto a festeggiare il 24esimo compleanno martedì prossimo -. Credo si possa fare un buon cammino anche se il girone è piuttosto competitivo. Uno stimolo in più per tutti. Sono carico come tutti gli altri compagni, non vediamo l’ora di tornare a giocare». Nato a Reggio Emilia, Barilli entra nel vivaio della Reggiana a 7 anni e solo un infortunio alla clavicola durante il ritiro ne impedisce l’esordio in prima squadra dieci stagioni dopo. Una volta guarito passa al Correggio (Serie D) club con ambizioni di promozione che mette i senior a centrocampo e in attacco, quindi per trovare più spazio dopo un paio d’anni si trasferisce a Bibbiano (Eccellenza) per poi tornare in D nel Bolzano, dove gioca due stagioni: il primo anno ci sono i play off, il successivo, è il 2019/2020, coincide con lo stop generato dal Covid. La scorsa estate decide di accettare la proposta del Nibbiano Valtidone, allenato da Paolo Curti, con l’obiettivo promozione ma il campionato si ferma dopo poche giornate. Il Codogno non ha esitato. «Conosciamo bene Barilli, rivisto con attenzione durante l’amichevole estiva giocata con Nibbiano: è un elemento duttile che nasce mezz’ala ma può ricoprire altri ruoli – spiega Marseglia -. Appena è stato possibile non ci siamo lasciati scappare l’occasione. Fa parte di quegli acquisti che ci possono aiutare a fare un notevole salto di qualità».