Notizie dal mondo dilettantistico

FIFA: ai Mondiali un cambio aggiuntivo. Ecco il motivo

971

La FIFA permetterà una sostituzione aggiuntiva, rispetto alle cinque ormai classiche, ai prossimi Mondiali in Qatar nei casi di commozioni cerebrali per i giocatori. Lo ha reso noto la stessa federcalcio mondiale, in una nota verso l’inizio della prossima Coppa del Mondo.

Il direttore medico della FIFA Andrew Massey ha parlato dei vari processi che saranno implementati durante la Coppa del Mondo, tra cui il nuovo protocollo FIFA Medical Concussion. “Il protocollo di commozione cerebrale è una guida passo passo per i medici di squadra e i medici, che li avverte come trattare al meglio lesioni concussive o potenzialmente concussive nel calcio”.

“La commozione cerebrale non è la stessa cosa di un altro infortunio. A volte, possono essere necessarie 72 ore per manifestarsi. Lavoriamo sul credo di ‘sospettare e proteggere’, per mettere in atto cose che supportino e aiutino i medici del team a prendere le decisioni giuste”.

Massey ha aggiunto che in caso di commozione cerebrale reale o sospetta, il protocollo Qatar 2022 consente di effettuare una sostituzione, oltre alle cinque sostituzioni consentite. “Quello che vogliamo fare è questo ‘sospettare e proteggere’, agire nell’interesse del giocatore in ogni fase, ma non a scapito della squadra. Non vogliamo lasciare una squadra svantaggiata numericamente o tatticamente. Tutto ciò che fa la FIFA è supportare i medici della squadra”, ha concluso. (calcioefinanza.it)