Notizie dal mondo dilettantistico

Qatar 2022: “Escludete l‘Iran dal Mondiale e ripescate l‘Italia”. Appello alla FIFA

1.423

L’Iran fuori dai Mondiali di calcio in Qatar e l’Italia ripescata in vista del torneo che inizierà il 20 novembre (finale il 18 dicembre 2022). E’ l’appello di Paolo Zampolli, membro del The Kennedy Center, al presidente della Fifa, Gianni Infantino. Una richiesta messa nero su bianco in una lettera.

L’invito di Zampolli nasce dalle proteste represse nel sangue dal regime iraniano. “Tra i corridoi delle Nazioni Unite e di Washington – si legge – c’è una sincera preoccupazione. Come forse saprete, il 22 settembre l’Ohchr, l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha analizzato la continua risposta violenta delle forze di sicurezza alle proteste in Iran. Ha anche affrontato il tema delle restrizioni alle comunicazioni che interessano telefoni fissi e mobili, Internet e le piattaforme dei social media. Molti iraniani sono stati uccisi, feriti e detenuti durante le proteste scoppiate in seguito alla morte in custodia della 22enne Mahsa Amini”.

“In qualità di rappresentante del presidente per il calcio al Consiglio per lo sport, il fitness e e la nutrizione, dico che questa posizione potrebbe minare ulteriormente la sua posizione. A livello personale, ma non sono il solo. Sogno e sono fiducioso di vedere ai Mondiali l’Italia giocare contro l’Inghilterra dopo la squalifica dell’Iran. Da quanto ho capito, l’Italia è la prima tra le eslcuse nel ranking Fifa”. Zampolli si dice infine “certo” che Infantino prenderà la “decisione migliore” e garantisce “il sostegno politico che possa aiutare ad accelerare questo processo”.

fonte: repubblica.it