Notizie dal mondo dilettantistico

EccPuglia: Il Canosa piazza tre colpi di mercato

2.692

. . . .

 

Marco Milella è un nuovo giocatore del Canosa Calcio 1948, rappresentando il primo colpo di mercato invernale della squadra. Il calciatore napoletano, classe 1989, è un versatile jolly capace di ricoprire diverse posizioni, sia in difesa che a centrocampo. Con sei stagioni al Barletta, ha accumulato oltre 150 presenze e sei reti nelle categorie di Eccellenza e Serie D. Oltre al Barletta, ha giocato anche per Giugliano, Melfi, Andria Bat, Francavilla, e ha avuto esperienze in Germania e in Eccellenza Pugliese con l’Atletico Vieste. La sua esperienza e poliedricità rappresentano un importante rinforzo per il Canosa Calcio.

Il club ha annunciato anche gli arrivi dell’attaccante Gabriele Caruso, proveniente dalla Molfetta Sportiva, e dell’esterno di centrocampo Matteo Morella dal Barletta 1922. Caruso, classe 2001, ha avuto esperienze con Bari, Monopoli, Virtus Matino, Ostuni, Massafra e Molfetta Sportiva. Morella, classe 2004, ha iniziato la sua carriera a Cerignola e ha successivamente giocato con Monopoli, Fidelis Andria e Barletta 1922.

Con questi movimenti, il Canosa Calcio si prepara per affrontare le prossime sfide, puntando a rafforzare la rosa e migliorare le prestazioni in campionato.

 

Il comunicato del club:

Duttilità e poliedricità alla corte di mister Gino Zinfollino: Marco Milella è un nuovo giocatore del Canosa Calcio 1948. E’ lui il primo colpo del mercato invernale della società ofantina che pesca fra gli svincolati assicurandosi un prospetto dalle indubbie qualità tecnico-tattiche visti i suoi trascorsi e rendimenti soprattutto in terra barlettana. Il calciatore napoletano, classe 89’, rappresenta a tutti gli effetti un jolly capace di rivestire più ruoli, da quello di braccetto in una difesa a tre a quello sia di interno, sia di esterno di centrocampo. L’esperienza, in un campionato come quello di Eccellenza, rappresenta un fattore determinante ed anche da questo punto di vista, Milella porterà in dote un ulteriore quid teso a migliorare la rosa rossoblù. In forza al Barletta dal 2017, sono ben sei le stagioni disputate con i biancorossi fra Eccellenza e Serie D per un totale di più di 150 presenze e sei reti. Fra i protagonisti del “Triplete” della stagione 2021/2022 con mister Farina in panchina, prima dell’approdo nella città di Eraclio, Milella ha vestito anche le casacche di Giugliano e Melfi nella vecchia Serie C2, dell’Andria Bat in C1 nella stagione 2009/2010 e del Francavilla in Serie D nell’annata 2008/2009. Il curriculum del 33enne vede anche diversi trascorsi in Germania, dal 2013 al 2015 con il Kickers Pforzheim e in Eccellenza Pugliese con la maglia dell’Atletico Vieste dal 2015 al 2018. Degna di nota è anche la parentesi con il Bari nel 2007 in Serie B dove ha avuto modo di militare sia nella Primavera, sia in prima squadra. Un innesto di spessore e qualità quello di Milella che va ad aggiungere un’altra freccia nell’arco di mister Zinfollino grazie al prezioso lavoro di supervisione del direttore sportivo Gianco Francavilla e del presidente Alessandro Di Nunno. «Ho accettato la proposta del Canosa – spiega Milella – perché conoscendo il ds Gianco Francavilla e parlando con il presidente Di Nunno, ho avuto modo di comprendere che più di una società, qui c’è una famiglia. Questa è la cosa che attualmente io cercavo, ho ricevuto tante chiamate da squadre di Serie D ed Eccellenza ma ho ritenuto opportuno che fosse Canosa la mia prossima meta. Sono felice di essere qui, sono venuto per vincere perché sono uno di quei giocatori a cui non piace perdere. Amo vincere e sono venuto qui per questo, per portare più in alto possibile questa città»

 

In attesa dell’apertura del prossimo mercato invernale, il Canosa Calcio ha inteso muoversi d’anticipo pescando fra gli svincolati. Così, dopo l’ufficializzazione di Milella nella giornata di ieri, ecco arrivarne altre due, vale a dire quelle dell’attaccante Gabriele Caruso, proveniente dalla Molfetta Sportiva e dell’esterno di centrocampo Matteo Morella direttamente dal Barletta 1922. Intento del direttore sportivo Gianco Francavilla rimpinguare fin da subito l’organico a disposizione di mister Gino Zinfollino in vista dei prossimi impegni che vedranno il Canosa essere messo a dura prova. Caruso, classe 2001, cresce nel settore giovanile del Bari militando sia nei Giovanissimi, sia nell’Under 16 e 17 con un bottino complessivo di trenta reti. La stagione 2018/2019 rappresenta per lui quello dell’esordio in C con il Monopoli con tanto di 8 marcature messe a referto con la “Beretti”. Tappa successiva della sua carriera è Trani dove, in Eccellenza, collezionerà 4 centri e 3 assist in 23 presenze per poi, nell’annata 2021/2022, sposare la causa della Virtus Matino. Le esperienze nel massimo campionato regionale si moltiplicano ed infatti ecco arrivare in rapida successione le parentesi con Ostuni e Massafra con le quali metterà a segno complessivamente 17 reti in 50 presenze. In forza quest’anno alla Molfetta Sportiva, ha inteso ora sposare il progetto del Canosa Calcio del presidente Di Nunno. I rossoblù, al contempo, si assicurano però anche le prestazioni dell’under Matteo Morella, classe 2004 proveniente dal Barletta 1922. Giocatore di prospetto, ha avuto in Cerignola e più nello specifico nell’Under 17 regionale la sua prima casa iscrivendosi al tabellino dei marcatori per un totale di 30 reti. In seguito, è la volta del Monopoli e della Primavera della Fidelis Andria che precedono la breve esperienza in prima squadra con il Barletta. Il Canosa Calcio coglie inoltre l’occasione per comunicare la rescissione consensuale con l’atleta Mikel Bueno. Ringraziandolo per l’impegno e il sacrificio profuso, si augurano al giocatore le migliori fortune.

 

. . . .