Notizie dal mondo dilettantistico

Procura di Torino smentisce rivelazioni di Corona: El Shaarawy, Gatti e Casale non indagati

850

Dopo le accuse fatte da Fabrizio Corona, i diretti interessati, Stephan El Shaarawy, Federico Gatti e Nicolò Casale, hanno prontamente smentito le affermazioni. Questi tre nomi erano stati aggiunti alla lista dell’ex re dei paparazzi, che aveva sollevato dubbi sulla loro partecipazione alle scommesse illecite. Tuttavia, la Procura di Torino ha rapidamente smentito le nuove affermazioni, affermando che i nomi menzionati nel programma “Striscia la Notizia” non sono al momento sotto indagine e non sono coinvolti nel giro che ha coinvolto Fagioli, Tonali e Zaniolo.

Le prime smentite erano già arrivate dai legali dei giocatori menzionati sopra, che hanno immediatamente negato qualsiasi coinvolgimento. L’indagine in corso coinvolge al momento solo i tre nomi precedentemente noti. L’obiettivo dell’indagine è raccogliere informazioni cruciali per smantellare il giro di scommesse illecite e porre fine alla rete illegale coinvolta. Nicolò Casale è stato il primo a smentire qualsiasi collegamento e il suo legale ha dichiarato: “Nicolò Casale non ha mai scommesso su una competizione sportiva e ha dedicato la sua vita esclusivamente all’agonismo. Nonostante ciò, sono state fatte accuse infondate e calunniose sul suo coinvolgimento nell’inchiesta sulle scommesse nel mondo del calcio”. Stephan El Shaarawy ha smentito tutte le accuse attraverso il suo avvocato: “In poche parole, Stephan El Shaarawy non ha nulla a che fare con le scommesse, di qualsiasi tipo. Non ha mai scommesso e non gli è mai interessato farlo”.

Attualmente, l’indagine continua a seguire il filone già noto, con la prima condanna di Fagioli, che ha patteggiato una squalifica di 7 mesi.

. . . .